migliori azioni

Recensione Unieuro, la nostra previsione

Unieuro è l’azienda di origine italiana nata nel 1967 grazie a  Paolo Farinetti ,tra le più specializzata e più famosa nel campo della vendita di prodotti elettronici e informatici, ciò ha portato, anche a seguito della acquisizione dell’azienda di vendita di prodotti tecnologici Trony, a permettere a Unieuro di diventare l’unica grande azienda in questo settore , mantenendo un certo monopolio. Ultimamente Unieuro ha iniziato a diffondersi anche fuori dall’Italia.

La rete di distribuzione

Unieuro ha distribuito in tutta Italia 470 punti vendita di cui solo 180 sono dedicati alla vendita diretta. Inoltre Unieuro concentra la sua vendita anche sul suo sito di vendita online, in questo modo Unieuro rimane al passo coi tempi dal punto di vista del commercio ed è favorita dal fatto che attualmente sempre più gente preferisce l’acquisto di prodotti in rete piuttosto che recarsi direttamente ad uno dei punti vendita. Come già detto, la produzione di unieuro si concentra soprattutto su prodotti inerenti l’elettronica, vengono quindi venduti prodotti che vanno dagli elettrodomestici ai tablet, computer, smartphone, tv e molti altri prodotti di vario genere tra cui videogiochi e prodotti per l’igiene intima (rasoi elettrici, spazzolini elettrici, ecc…) o per la cucina.

Il successo di Unieuro è però arrivato soprattutto dalla mancata presenza di aziende concorrenti in Italia, con poche aziende competitrici, i clienti che richiedono prodotti elettronici forniti da negozi di elettronica scelgono quindi di acquistare da Unieuro. L’unica vera azienda concorrente di Unieuro è la francese Fnac Darty, la cui rete distributiva riguarda la produzione di prodotti elettronici da destinare a tutta Europa.

Unieuro segna una quotazione borsistica totale di 228 milioni di euro con 20 milioni di titoli diffusi. In futuro, grazie anche all’avanzare del settore e-commerce su cui Unieuro è stata brava a non farsi cogliere impreparata – basta guardare al successo di Amazon per capire quanto sia importante – Unieuro si è già mossa con il dovuto anticipo grazie anche all’acquisto di Monclick, Unieuro è riuscita ad aumentare la propria offerta online di prodotti. Se volete sapere di più sulla capitalizzazione di Unieuro leggete questo articolo

Inizialmente questo settore, nei primi nove mesi del 2017, faceva segnare valori pari a un decimo degli affari totali, con una crescita comunque importante pari al 63,5%. L’online, a detta dell’amministratore delegato della società, è una grande opportunità su cui Unieuro spera di ottenere il dovuto successo, stabilendo una formazione societaria davvero encomiabile. Al momento Unieuro rappresenta una delle migliori azioni del 2019

Unieuro punta inoltre a crescere sia in Italia sia all’estero: già nel nostro paese ci sono importanti opportunità da cogliere, ma l’azienda potrebbe ugualmente nel prossimo futuro,  aumentare le proprie mire spostandosi anche oltre i confini nazionali.Storico economico e finanziario della società Unieuro

Lo storico dell’azienda

Prima di andare ad investire su Unieuro è essenziale andare a capire quali sono le aziende rivali della stessa, una tale conoscenza può essere utile per capire in che modo la nostra azienda viene privata di una fetta di mercato. Questo perché le aziende concorrenti vanno ad effettuare delle tali pressioni da rubare quelli che sono dovrebbero essere i clienti di Unieuro ma passano a comprare da altre aziende perche sembrano migliori. In questo caso però Unieuro non ha rivali sul mercato italiano poiché in Italia nessuna azienda è riuscita ancora a specializzarsi in modo decente nell’ambito della vendita di prodotti elettronici online. Riportiamo dunque ore quello che è lo storico delle azioni e della crescita economica di Unieuro affinchè possiate capire come questa azienda è riuscita a diventare una delle più grandi aziende non solo al livello europeo ma a livello mondiale nella vendita di prodotti elettronici. La creazione di Unieuro avvenne nel lontano 1967 da Paolo Farinetti, allora l’azienda vendeva solo capi di abbigliamento. Nel 1995 Unieuro acquisì il marchio Trony e divenne in questo modo il leader indiscusso della vendita di prodotti elettronici in Italia, questo perché Unieuro riuscì a diventare una grande catena al dettaglio. Nel 2001 Unieuro si diffuse molto e continuò la sua crescita.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *